Sedi INPS e INPDAP Bologna: cosa è cambiato con il decreto “Salva Italia”

Sedi INPS e INPDAP Bologna: cosa è cambiato con il decreto “Salva Italia”
4 (80%) 1 voti

In seguito al decreto di legge 201 del 6 dicembre 2011, detto anche “decreto Salva Italia”, le sedi INPDAP sono state fatte confluire all’interno di INPS. Dal 1° gennaio quindi tutti i dipendenti e pensionati del settore pubblico in Italia hanno dovuto cambiare interlocutore per ricevere consulenza e assistenza. Questo è successo nelle sedi ex INPDAP e INPS di Bologna, e di tutte le altre province italiane.

Servizi INPDAP anche online

Sul sito dell’INPS ora è possibile trovare e usufruire di tutti i servizi che una volta venivano offerti esclusivamente da INPDAP, con la comodità non dovervi recare fisicamente in uno degli uffici INPS della vostra città e fare tutto online, in pochi minuti.
Attraverso il sito i dipendenti degli enti pubblici potranno ottenere assistenza e servizi diversi, sia che siano iscritti o lavoratori o che necessitino di qualcosa per i propri familiari.
All’interno del sito troverete infatti nell’Area Riservata INPS i “Servizi ex Inpdap”.
Potrete cercare un determinato servizio in base all’area tematica, come tipologia di servizio, oppure i ordine alfabetico. Infine, potete anche cercare un servizio utilizzando il nome del servizio stesso o una parola chiave.
Ovviamente per accedere all’area riservata INPS dedicata ai servizi ex INPDAP è necessario il PIN identificazione personale. Si tratta di un codice di sedici caratteri che può essere ordinario oppure dispositivo. Quello ordinario non permette di accedere a tutti i servizi, quindi per completare l’iter e disporre di PIN dispositivi è necessario seguire la procedura e recarsi presso la sede INPS della propria città con un documento di identità e compilare l’apposito modulo.

L’INPDAP prima della riforma

L’INPDAP era nato nel 1994, come Istituto Nazionale di Previdenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica. E fino al 2011 si è occupato della liquidazione e del pagamento delle pensioni, dei trattamenti di fine servizio e del trattamento di fine rapporto per tutti i dipendenti dell’amministrazione pubblica in Italia. Inoltre offriva servizi di supporto e consulenza su pensioni e trattamenti di fine servizio e rapporto, ma svolgeva anche funzioni sociali e di credito, sia per i dipendenti che per i pensionati, e relativi familiari, della Pubblica Amministrazione. Oggi, tutti questi servizi sono passati nelle mani dell’INPS.

Sedi INPS e INPDAP Bologna

Bologna, così come altre città italiane, è stata oggetto di cambi di sede e di uffici. Se state cercando le Sedi INPS e ex INPDAP Bologna dovete recarvi in viale Gramsci. Qui potrete chiedere informazioni e completare le pratiche per ricevere il PIN identificativo e accedere ai servizi online.
Inoltre, presso questi uffici potrete accedere al credito agevolato e a mutui ipotecari edilizi, a borse di studio e trovare case vacanza. Allo stesso modo, dovrete recarvi sempre qui per la modulistica, il CUD, il TFR o il TFS.

Indirizzo: Via Gramsci, 6 – 40121 Bologna (BO)
Numero telefono centralino: 051216111
E-mail: Direzione.bologna@inps.it
Posta Elettronica Certificata (PEC): direzione.provinciale.bologna @postacert.inps.gov.it
Giorni e orari di apertura al pubblico: da lunedì a venerdì dalle ore 8.15 alle ore 12.15, esclusi i festivi.

Speriamo che questo articolo vi possa essere utile.

Martina Belmondo
Info su Martina Belmondo 47 Articoli
Laureata in Economia Aziendale, classe 1987, Martina dirige la redazione di Inprestiti.com da giugno 2015. Ama gli animali e gli sport estremi.