Prestiti Personali Cambializzati a Protestati, Cattivi Pagatori o Pignorati

Prestiti Personali Cambializzati a Protestati, Cattivi Pagatori o Pignorati
4.7 (93.33%) 3 voti

Oggi vedremo come richiedere un PRESTITO PERSONALE anche per quelle persone che sono cattivi pagatori, protestati o pignorati. Daremo una visione di insieme per capire questo mondo e tutte le dritte e i trucchi per richiedere un prestito in maniera veloce senza perdere tempo e denaro.

Una categoria di prestiti personali è rappresentata dal prestito cambializzato, questo si caratterizza per il fatto che può essere erogato anche a coloro che sono protestati, cioè risultano iscritti nel registro dei cattivi pagatori. Il prestito cambializzato viene concesso dietro la sottoscrizione di cambiali da pagare mensilmente. Queste rappresentano un titolo di credito esecutivo e quindi pongono il creditore in posizione di forza in quanto, se non pagate, possono portare ad esecuzione forzata sui beni del debitore, senza dover prima esperire procedure di accertamento del credito.

Prestito a Protestati: come ottenerlo

Come abbiamo visto richiedere un prestito personale è veloce e facile, ma per le persone che hanno subito un protesto o hanno un familiare o uno stretto parente protestato potrebbe essere molto difficile ottenere il prestito personale. Tipicamente la banca o gli istituti di credito in queste situazione possono negare il prestito ma questo può avvenire anche nel caso abbiamo in atto altri finanziamenti e siamo solamente in ritardo di una rata

Ma chi sono i protestati? I protestati sono le persone che dopo aver ricevuto un accertamento da parte di una banca o ente di credito sono in ritardo nel pagamento di una rata di un prestito, mutuo o cambiale oppure non sono in grado di pagare un finanziamento in atto. Quando questo avviene il soggetto debitore viene indicato come CATTIVO PAGATORE e viene inserito nel registro delle banche dati (SIC) e Registro Informatico dei protesti da parte della Camera di Commercio in cui si attingono informazioni per verificare l’attendibilità di chiede un prestito o un finanziamento. Tipicamente che è un protestato rimane  in questo registro per cinque anni e passato il periodo ti tempo può fare richiesta di riabilitazione presentando i documenti necessari.

Ma anche chi è un protestato può avere la possibilità di richiedere un finanziamento, una delle soluzioni come appena illustrato è quello di farsi cancellare dalle liste “nere” richiedendo un consolidamento dei debiti e quindi avere a disposizione una liquidità immediata.

L’altra soluzione che sarà ampiamente discussa è in caso di lavoratore dipendente con determinate caratteristiche o pensionato accedere alla CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO che svolge da “garante”.

Una forma di prestito personale erogata anche a coloro che potrebbero avere difficoltà ad adempiere alle obbligazioni, è la cessione del quinto. In questo caso l’istituto di credito pur non avendo sufficienti garanzie di solvibilità, accetta il rischio in quanto il pagamento della rata, corrispondente ad un quinto dello stipendio, viene effettuato sotto-forma di ritenuta sullo stipendio, o sulla pensione, e quindi il creditore è sicuro che mensilmente quella quota sarà incassata su versamento del datore di lavoro o dell’istituto di previdenza sociale . In questo caso la polizza assicurativa vista in precedenza è obbligatoria per legge.

Prestito a Cattivi Pagatori Come funziona?

Per ottenere un prestito personale online anche per cattivi pagatori è necessario fare richiesta dal modulo opportuno o seguire i banner presenti nel sito. Entro 48 ore sarai contattato da un addetto preposto al compito. Possono farne richiesta i  i lavoratori dipendenti assunti a tempo indeterminato o pensionati. Quindi anche sei sei un cattivo pagatore grazie alla cessione del quinto dello stipendio puoi ottenere il tuo prestito. Oggi ti abbiamo spiegato come farlo in modo semplice. Un altra forma di prestito richiedibile è il prestito CAMBIALIZZATO

Prestito Cambializzato

Abbiamo visto che anche chi è cattivo pagatore può richiedere un prestito personale una soluzione è quello cambializzato in cui è richiesto il pagamento di cambiali con scadenza mensile. Queste possono essere date in carico a un istituto bancario che dopo aver verificato la situazione provvederà ad emetterle con bonifico bancario o assegno circolare in base alle esigenze del richiedente.

L’istituto di credito quindi emetterà delle cambiali che il debitore dovrà pagare a scadenza. Questo è un modo per tutelare la banca che puù avvalersi di un giudice in caso di non pagamento sia per il cliente che potrà accedere a un prestito senza averne pieno diritto. Tipicamente vengono erogati prestiti cambializzati  con un tasso di interesse fisso incluse spese di gestione bolli ecc

Le caratteristiche principali del prestito con cambiali:

  • Rate e tassi fissi per tutta la durata del prestito
  • Rimborsi con cambiali a scadenza mensile, tipicamente.
  • Firma singola senza garanti ne fideiussioni o garanzie
  • Rate Variabili

Ovviamente anche per entrare a richiedere un prestito cambializzato anche se cattivo pagatore è necessario presentare la busta paga o cud, carta d’identità e codice fiscale come già illustrato nella richiesta di un prestito personale

Generalmente i lavoratori dipendenti, pensionati e lavoratori autonomi con o senza Partita IVA protestati o cattivi pagatori avranno molte difficoltà ad ottenere un prestito cambializzato. Anche se con le nuove leggi anche chi è lavoratore autonomo puoi richiedere prestiti cambializzati ed ottenerli

Martina Belmondo
Info su Martina Belmondo 50 Articoli
Laureata in Economia Aziendale, classe 1987, Martina dirige la redazione di Inprestiti.com da giugno 2015. Ama gli animali e gli sport estremi.