Preventivi online per prestiti mediante cessione del quinto

Preventivi online per prestiti mediante cessione del quinto
Vota questo articolo

La cosiddetta cessione del quinto è una specifica tipologia di prestito che prevede il rimborso della cifra concessa come finanziamento attraverso quote dello stipendio che non possono superare il valore di 1/5, ovvero il 20% dello stesso al netto delle ritenute.

La particolarità di questo tipo di finanziamento è che il rimborso avviene con trattenuta diretta in busta paga, limitando fortemente il rischio di insolvenza volontaria.

I vantaggi sono evidenti. Innanzitutto, non dovrai pensare ogni mese a saldare la rata del prestito; sarà, quindi, impossibile dimenticarsi e di conseguenza un peso in meno sulle spalle. Inoltre, essendo solo un quinto dello stipendio, è un finanziamento gestibile che non andrà a pesare eccessivamente a fine mese.

Preventivi cessione del quinto dello stipendio

In Italia sono numerosi gli istituti finanziari e le imprese che concedono prestiti attraverso cessione del quinto.

Se stai valutando la possibilità di richiedere un finanziamento di questo tipo non ti rimane altro che informarti. Il mondo migliore, come spesso accade al giorno d’oggi, è proprio internet.

In molti casi è, infatti, possibile richiedere preventivi online ai diversi istituti prima di fare la richiesta vera e propria. In questo modo sarai in grado di determinare con una maggiore precisione l’ammontare della rata e la durata del prestito.

Esistono anche molti comparatori online; ovvero siti che confrontano gratuitamente le proposte di diverse banche ed istituti finanziari.

In molti casi, dopo aver compilato il form e dopo aver richiesto il preventivo, potrai scegliere l’offerta migliore ed avviare la pratica per la richiesta direttamente online.

Prima di considerare un prestito del genere, però, è meglio informarsi correttamente su tutte le caratteristiche di questo tipo di finanziamento, sulla durata e su chi può farne richiesta.

Caratteristiche prestiti con cessione del quinto

La cessione del quinto è un prestito personale, cioè un prestito non finalizzato. Ma questo cosa significa? È molto semplice.

Il linea generale i prestiti si differenziano in base al metodo con cui viene elargita la somma e al metodo con cui è prevista la restituzione della somma.

Esistono quindi due macro categorie di prestiti:

  • finalizzati: il richiedente deve specificare all’istituto finanziatore l’uso che farà della somma ricevuta in prestito;
  • non finalizzati: il richiedente non ha l’obbligo di dettagliare la finalità della somma richiesta.

Tra i prestiti non finalizzati, il prestito personale risulta il più diffuso in quanto si tratta di un prestito senza garanzie che rientra nella più ampia categoria del credito al consumo, definizione con cui si intendono tutte quelle misure volte a stimolare i consumi delle famiglie rimandando o rateizzando nel tempo il pagamento.

La cessione del quinto è tuttavia vincolato alla stipula di un’assicurazione che copra il prestito in caso di insolvenza, rientrando così nella categoria dei prestiti garantiti. Proprio per questo motivo è molto semplice ottenere un prestito di questo tipo anche se non si hanno molte garanzie.

Durata del prestito e simulazione cessione del quinto

In Italia la durata per l’estinzione di un prestito mediante cessione del quinto varia tra:

  • un minimo abituale di 24 mesi;
  • un massimo consentito di 120 mesi, cioè 10 anni.

In generale la cessione del quinto non può protrarsi oltre la fine del rapporto di lavoro, tuttavia ai dipendenti ministeriali è concesso di traslare il debito dallo stipendio alla pensione.

Sebbene anche i pensionati possano accedere alla cessione del quinto, la durata massima non può eccedere il 90esimo anno di vita. Non è raro però che:

  • per limitare il rischio l’età massima possa essere ulteriormente diminuita;
  • facendo ricorso a fondi previdenziali l’età massima possa essere aumentata.

Chi può richiedere la cessione del quinto

 Tutti i lavoratori dipendenti e i pensionati di tutti gli enti previdenziali possono richiedere una forma di finanziamento mediante cessione del quinto.

Per i dipendenti o pensionati statali e para-statali la procedura è leggermente più semplice, mentre per i dipendenti o pensionati di aziende private vengono valutate le adeguate garanzie relative all’azienda per cui lavorano relative a:

  • capitale sociale;
  • numero di dipendenti
  • precedenti cessioni concesse ai dipendenti.

Il prestito mediante cessione del quinto può essere richiesto esclusivamente alle banche e agli intermediari finanziari, ovvero imprese deputate alla concessione di finanziamenti attraverso un mediatore creditizio certificato dalla Banca d’Italia.

Il datore di lavoro ha l’obbligo di accettare la richiesta di cessione del quinto da parte di un dipendente una volta che questi abbia ottenuto il nulla osta dalla istituzione finanziaria.

Questo tipo di prestito è l’ideale per le tue esigenze? Cosa aspetti fai un preventivo online!

Riccardo Forti
Info su Riccardo Forti 21 Articoli
Riccardo Forti è nato a Seborga, in provincia di Imperia, nel 1977. Da sempre appassionato e studioso del settore finanziario, si è laureato in Economia a Genova nel 2002. Collabora con importanti riviste di settore e dal 2009 è papà di due splendidi gemelli: Marta e Francesco.