Prestiti, Finanziamenti e Mutui Compass: cosa sono e come funzionano

Prestiti, Finanziamenti e Mutui Compass: cosa sono e come funzionano
5 (100%) 1 voti

A chiunque sarà capitato almeno una volta di avere bisogno di un prestito, per poter fare quello che si desidera: acquistare casa, cambiare l’automobile, rifare la cucina o andare in vacanza.

Prestiti Compass può essere una buona idea per chi dovesse andare incontro a una spesa, per ottenere un prestito a buone condizioni e in fretta.

In questo articolo vi spieghiamo come funzionano i Prestiti Compass e come fare per ottenerli.

Chi è Compass?

Compass è una società finanziaria del Gruppo Mediobanca, che si occupa di credito e di finanziamenti, fin dagli anni Sessanta. Negli anni ha visto uno sviluppo enorme e oggi conta tantissime filiali dirette in tutta Italia, da Palermo a Milano, e migliaia di dipendenti. Ma non ci sono solo le filiali dirette. Infatti Compass ha stretto anche rapporti con banche e istituti assicurativi, assicurando a chiunque sia interessato ad avvalersi dei suoi servizi, una presenza capillare su tutto il territorio nazionale, da nord a sud.

Compass può offrire diverse soluzioni finanziarie. Su tutte, i principali prodotti offerti riguardano soprattutto prestiti finalizzati e personali, carte di credito rateali e cessione del quinto dello stipendio o della pensione.

Prestiti Personali

Compass permette di erogare prestiti personali, a condizioni flessibili ritagliate in base alle esigenze dei clienti. Ci sono infatti varie soluzioni, come Compass Easy, Compass Total Flex o Compass Jump, Compass Leggero e Compass Young, o infine Compass Unica. Questi solo solo alcuni dei prodotti offerti da Compass, ma non solo gli unici. C’è anche Cifra Tonda pensato per chi ha fissato una rata, a cifra tonda appunto, facile da ricordare, tutto compreso.

Prendendo un appuntamento in sede potrete chiedere informazioni e orientarvi verso la proposta più adatta a voi. E se non avete tempo di telefonare nella sede Compass più vicina a voi, potrete prenotare un appuntamento anche online. Oppure, potete anche chiedere informazioni al numero verde Compass, 800-774433.

Richiedendo un prestito personale potrete usufruire di liquidità per realizzare i vostri progetti.

Inoltre da Compass potrete decidere di chiedere un prestito personale fino a 30.000 euro, con condizioni personalizzate, in modo da raggiungere il connubio migliore tra peso della rata e durata del prestito.

Per rimborsare il prestito personale avete diverse possibilità. Ad esempio potete scegliere di farvi fare un addebito diretto sul conto corrente, oppure pagarlo tramite bollettini. La prima soluzione è sicuramente più comoda, per chi desidera non avere pensieri. Inoltre, l’addebito diretto sul conto è anche la soluzione più comoda e sicura e garantisce l’immediata registrazione del pagamento, senza aver paura di ritardi, dimenticanze o errori.

Se invece sceglierete di pagare tramite bollettini, potete farlo in tutti i punti vendita convenzionati SisalPay, come bar, tabacchi o edicole, oppure nei punti vendita LIS Paga, nei punti vendita autorzzati QuiPay, presso supermercati, alle Poste o in altri esercizi abilitati.

Compass Total FlexPrestito personale con tasso fisso e rata variabile che permette di richiedere fino a 30 mila euro, stabilendo i tempi e le modalità di rimborso
Compass TotalPrestito personale che consente di “saltare” la rata fino a cinque volte senza incorrere in sanzioni
Compass LeggeroPrestito personale con rata crescente che permette di richiedere fino a 25 mila euro e ottenere una rata iniziale molto bassa, bloccata per un anno
Compass Traguardo FacilePrestito personale con rata decrescente nel tempo che consente di chiedere un prestito fino a 5 mila euro
YoungPrestito personale dedicato ai giovani fino a 32 anni che permette di ottenere fino a 20 mila euro, restituibili con una rata iniziale contenuta che cresce nel corso degli anni
Compass BonusPrestito personale a tasso decrescente, disponibile per importi fino a 30 mila euro, con un tasso che diminuisce anno dopo anno
Compass Cessione del quintoPrestito personale dedicato ai dipendenti pubblici
Compass Pensionati pubblici INPDAPIl prestito con cessione del quinto dedicato ai pensionati del comparto pubblico
Quinto CompassPrestito personale con cessione del quinto dedicato ai dipendenti privati
Compass Cessione del quinto per pensionati INPSPrestito personale dedicato ai pensionati del comparto privato

Nella tabella un esempio di 10 tipologie di prestito erogati da Compass.

RICHIEDI UN PRESTITO COMPASS GRATUITO ORA

Richiedere prestito a Compass: i vantaggi

Uno dei principali vantaggi offerti da Compass è la possibilità di modulare completamente sulle vostre esigenze il prodotto che sceglierete. Potrete decidere di saltare una rata, di modificare la durata del finanziamento e molto altro.

Altro vantaggio è che le rate del finanziamento Compass sono fisse. In questo modo non dovrete preoccuparvi di tassi variabili.

Infine, Compass si affida ad una struttura solida in Italia, il Gruppo Mediobanca.

Quali finanziamenti scegliere

Compass mette a disposizione diverse tipologie di finanziamento, tutte tagliate in base a esigenze diverse.

C’è Easy, che vi permette di costruirvi da soli la rata del prestito, Jump, che vi permette di saltare una rata, una volta all’anno per un massimo di cinque volte, pagando alla fine quello che rimane, senza costi aggiuntivi, oppure c’è Total Flex, dove deciderete voi se diminuire o aumentare l’importo della rata, oppure se saltarla, una volta all’anno per un massimo di cinque volte, come per Jump. Inoltre, per chi decide di estinguere il debito, prima dello scadere, potrà farlo gratuitamente.

Altrimenti, ci sono alcuni finanziamenti pensati per chi desidera pagare il debito in piccole rate. Uno su tutti è Cifra Tonda, che vi permette di scegliere una rata mensile con importo tondo e tutto compreso. Con Cifra Tonda, al contrario di quanto accade con altri prodotti, siete voi a scegliere l’entità della rata del prestito. Infatti, con una rata “tutto compreso”, semplice da ricordare e uguale tutti i mesi, rimborsare un prestito non sarà più un problema. Potrete richiedere importi fino a 20.000€, con diverse combinazioni di rata e durata.

Infine, altro prodotto proposto da Compass è Unica, che unisce tutte le scadenze in un unico prestito personale. In una sola rata mensile avrete tutti i finanziamenti, per un solo impegno al mese.

Chi può chiedere un prestito a Compass e cosa vi serve

Il prestito personale Compass può essere richiesto da chiunque, purché sia un cittadino italiano o straniero, di età compresa tra i 18 e i 70 anni, residente nel nostro paese.

Per chi è di origine straniera è richiesta la residenza da almeno un anno, con permesso di soggiorno valido.

Per farlo non servono particolari documenti. Prenotate il vostro appuntamento presso una delle sedi Compass più vicine e portate con voi un documento d’identità valido, il codice fiscale (o la carta regionale dei servizi, c.d. tessera sanitaria), l’ultimo documento di reddito, ovvero l’ultima busta paga per i lavoratori dipendenti, il modello unico per i lavoratori autonomi o il cedolino della pensione per i pensionati.

La cessione del quinto

La cessione del quinto è una particolare tipologia di prestito che prevede il rimborso della somma ottenuta attraverso appunto la “cessione” di quote dello stipendio fino a un quinto del suo ammontare.

In sostanza, quindi, l’importo massimo della rata di rimborso del prestito non può superare il valore di 1/5 (cioè il 20%) dello stipendio mensile.

Compass, tra le sue proposte, ha anche la cessione del quinto. Con la cessione del quinto potrete chiedere anche prestiti elevati, grazie alla garanzia della vostra busta paga o pensione.
Si tratta infatti di un prestito personale riservato ai dipendenti del settore pubblico, statale o privato, oppure ai pensionati, che possono ricevere un prestito in cambio del quinto della pensione. In entrambi i casi, cessione del quinto sullo stipendio o sulla pensione, la rata del prestito sarà addebitata direttamente in busta paga o sul cedolino della pensione. La rata verrà trattenuta dal datore di lavoro o dall’istituto di previdenza che provvederanno al versamento al creditore.

Si tratta di una soluzione comoda per ricevere una somma di denaro necessaria a fare un acquisto, per poi restituirla comodamente, senza problemi.

Esistono comunque delle forme di tutela, per tutte le persone che decidono di fissare l’importo della rata, pari a un quinto del reddito mensile.

Prestito online: per chi ha fretta

Se si ha bisogno di un piccolo presto in tempi rapidi, con Compass si può usufruire del Prestito Online, che viene erogato in tempi brevi. Voi dovrete inviare la richiesta online e avviare la pratica tramite la firma digitale. A questo punto potrete ottenere la somma necessaria direttamente sul vostro conto corrente.

Compass, per questo servizio, permette al massimo di erogare somme non superiori ai 10.000 euro.

Quello che vi servirà per farlo è disporre di tutta la documentazione necessaria: documento di identità, codice fiscale, iban del conto corrente e un documento che attesti il reddito mensile e un altro che certifichi la residenza, come ad esempio una bolletta.

Una volta che avrete caricato quanto vi serve, non dovrete fare altro che attendere, da parte di Compass, l’approvazione del versamento, per la somma che vi serve.

Il prestito finalizzato: come funziona

Altra soluzione che Compass vi offre è il prestito finalizzato, per realizzare un progetto qualunque, come il finanziamento della nuova auto, del matrimonio o di un viaggio.

Può essere di qualunque entità, ed è una soluzione pensata per agevolare tutti coloro che hanno la necessità di compiere degli acquisti, ma non hanno sufficiente liquidità sul conto corrente.

Moltissimi esercizi commerciali sono infatti convenzionati con Compass, e permettono ai propri clienti di fare acquisti a rate.

Cos’è BancoPosta Più Compass

Grazie alla collaborazione tra Compass e Bancoposta è nato un nuovo prodotto: BancoPosta Più Compass, un nuovo servizio fido che vi permette di usufruire di una carta del circuito MasterCard.

Non una semplice carta di credito, ma la carta di credito più flessibile che potrete trovare sul mercato. Infatti BancoPosta Più Compass offre un saldo, a richiesta della clientela e compatibilmente con le determinazioni dell’istituto di credito, che va dai 2.600 euro ai 3.600 euro.

In questo modo potrete disporre di una linea di fido completamente a saldo, il cui rientro può essere rateizzato in qualunque momento, in modo personalizzabile, in base alle vostre esigenze. La gestione degli acquisti diventa più flessibile, anche per i piccoli acquisti quotidiani.

Con la carta Compass Bancoposta potrete utilizzare tutto l’importo del fido per rimborsare in modo rateale gli acquisti effettuati. In questo modo potrete rateizzare gli importi non solo al momento degli acquisti, ma anche successivamente.

Se invece non volete indebitarvi e rateizzare le somme spese, potete comunque chiudere il debito in unica soluzione, in qualunque momento.

Chi e come può richiedere un prestito personale Compass

 Per richiedere un prestito personale Compass è necessario:

  • essere cittadini italiani;
  • avere un’età compresa fra i 18 e i 70 anni;
  • essere residenti in Italia.

Per gli stranieri è richiesto inoltre:

  • il permesso di soggiorno in corso di validità;
  • attestazione di residenza in Italia da almeno un anno.

I documenti da presentare per richiedere un prestito personale Compass sono:

  • documento d’identità valido;
  • codice fiscale;
  • l’ultimo documento di reddito (l’ultima busta paga per i lavoratori dipendenti, il modello unico per i lavoratori autonomi, il cedolino della pensione per i pensionati oppure le ricevute dei pagamenti INPS).

Il rimborso del prestito può avvenire mediante due differenti modalità:

  • RID, cioè l’addebito automatico sul proprio conto corrente, presso qualsiasi Banca in Italia;
  • Bollettino Postale che troverete già compilato, allegato ad ogni estratto conto spedito a casa.

Ogni tipologia di prestito presenta specifiche caratteristiche.

Nella maggior parte dei casi il periodo totale di rimborso varia da 2 a 7/10 anni.

Il TAN (tasso annuo nominale) massimo è del 16,46% ed il TAEG (tasso annuo effettivo globale) massimo del17,7%.

Le eventuali spese di estinzione anticipata corrispondono all’ 1% del capitale residuo.

RICHIEDI UN PRESTITO COMPASS GRATUITO ORA

Ora che sapete tutto sui prestiti personali Compass, cosa aspettate per richiedere quello più adatto alle vostre esigenze?

Martina Belmondo
Info su Martina Belmondo 51 Articoli
Laureata in Economia Aziendale, classe 1987, Martina dirige la redazione di Inprestiti.com da giugno 2015. Ama gli animali e gli sport estremi.