Quando il trading è sicuro?

Il trading online è un’attività alla quale si stanno avvicinando in tempi recenti moltissime persone. Solitamente ci sono due tipologie di pubblico: una prima categoria è composta dagli appassionati, che scoprono il trading e maturano un sano interesse per i mercati finanziari.

La seconda invece è composta da tutte quelle persone che vedono il trading online come una modalità per fare soldi facilmente, senza rischi e senza uscire dal comfort di casa propria.

Molte persone vengono infatti purtroppo ingannate dalle sempre più frequenti pubblicità che pubblicizzano il trading come un’attività semplice e alla portata di chiunque, anche da chi ha maturato poca esperienza o ha seguito solamente un corso di qualche ora.

A queste persone vengono spesso offerti forti incentivi e bonus promozionali perché aprano un conto ed inizino il prima possibile la loro operatività, a tutto beneficio, nella quasi totalità dei casi, solamente degli stessi broker che portano avanti le offerte in questione.

Il trading è sicuramente un mondo affascinante e può regalare incredibili soddisfazioni, ma per essere profittevoli sono necessari sia un approfondito studio della materia che l’applicazione di strategie corrette e testate nel tempo. Quali sono quindi i modi per avventurarsi in questo interessante settore in totale sicurezza?

Puntare su un’adeguata formazione

Lo studio iniziale è sicuramente un grande alleato per i trader principianti. Un’adeguata formazione permette infatti di comprendere il funzionamento generale dei mercati finanziari, aiuta il consolidamento di importanti concetti relativi alle dinamiche economiche e consente di capire il funzionamento degli innumerevoli strumenti a disposizione per operare.

Sono decisamente molte le informazioni da acquisire ed è poco realistico pensare che un corso di poche ore possa andare a completare tutte le necessarie aree di formazione inerenti a un mondo complesso come quello del trading.

Un consiglio valido è quello di puntare a specializzarsi su di un particolare strumento o mercato, così da perfezionare la tecnica e rendere il business profittevole, per poi eventualmente allargare l’operatività anche ad altri ambiti, assets e mercati.

Diversamente, si può puntare ad una formazione complessiva, per apprendere nel dettaglio il funzionamento di ogni singolo strumento finanziario ed operare contemporaneamente su diversi mercati, utilizzando di volta in volta le migliori strategie: le tempistiche in questo caso saranno notevolmente maggiori, ma saranno più ampie anche le opportunità di profitto.

Applicare delle strategie testate

Fare trading in sicurezza significa anche applicare delle regole e dei concetti consolidati, testati nel corso del tempo da numerosi trader. L’utilizzo di strategie sulle quali sono stati effettuati degli adeguati backtest permette infatti di operare con più facilità e di aumentare sensibilmente il proprio margine di profitto, minimizzando al contempo le operazioni chiuse in perdita.

Il trading è basato sulla statistica, non ci sono realtà assolute. Per questo conoscere determinati pattern, così come specifiche conformazioni della price action, può aiutare a migliorare la propria operatività: ad esempio, sfruttare le candele doji per fare trading seriamente senza lasciare tutto in mano alla dea della fortuna può essere la mossa giusta come mette in evidenza tradingveloce.it.

Insomma, nel trading niente può essere lasciato al caso ed è imprescindibile sviluppare un piano operativo ed adeguate tattiche, da applicare senza lasciare spazio alle sensazioni ed all’emotività.


Iniziare con un conto demo

Un consiglio sempre valido per ogni trader che si avventura in questo settore è quello di aprire un conto demo prima di iniziare l’operatività con un conto reale. Questo permette di prendere dimestichezza con gli strumenti del mestiere, iniziare a capire come si muovono i mercati, come si aprono e chiudono le posizioni e simili concetti basilari.

Permette inoltre di testare quel che si è imparato, senza il rischio di mettere a repentaglio subito il proprio capitale: un fattore che può giocare un forte impatto emotivo, specialmente in uno stadio iniziale del business.

Questi pratici consigli permettono di muovere i primi passi nel mondo del trading in modo sicuro e potenzialmente profittevole: lo scopo ultimo è sempre quello di massimizzare le operazioni chiuse in attivo, minimizzare le operazioni in perdita ed applicare un corretto money management, che permetta di non erodere il proprio budget in breve tempo e mantenere una fruttuosa operatività sul lungo periodo.

Martina Belmondo
Laureata in Economia Aziendale, classe 1987, Martina dirige la redazione di Inprestiti.com da giugno 2015. Ama gli animali e gli sport estremi.