Assicurazione auto: si può sospendere se la macchina è ferma?

Bisogna per forza pagare l’assicurazione auto anche non la si utilizza per cause di forza maggiore? Il periodo di quarantena forzata causata dall’emergenza sanitaria legata al Coronavirus ha rivoluzionato le nostre vite e anche le nostre abitudini. Costretti in casa e limitati negli spostamenti, molti noi hanno lasciato l’auto ferma in strada o nel garage per parecchie settimane. E forse dovrà passare ancora un po’ di tempo prima di poterla riaccendere e utilizzare come abbiamo fatto fino a qualche mese fa.

L’assicurazione però è sempre attiva: è possibile sospendere o risparmiare qualche soldo durante questa pausa forzata? Vediamo come si stanno attrezzando le maggiori compagnie assicurative sulla piazza e cosa dicono i provvedimenti del Governo Italiano.

Alcune compagnie assicurative hanno già previsto la sospensione

Per venire in contro alle esigenze dei tanti clienti che si trovano bloccati in casa e fermi anche sul lavoro, alcune compagnie assicurative hanno deciso di sospendere per alcuni mesi l’assicurazione Rc Auto. Si tratta di un congelamento e della relativa restituzione di soldi tramite addebito dell’importo relativo al periodo in cui non è stata utilizzata l’automobile. Con il mezzo fermo in garage infatti, la possibilità di incidenti arriva a zero e non ha quindi senso pagare l’assicurazione.

Cosa dice il decreto Cura Italia

La mossa di queste compagnie ha comunque anticipato quella del Parlamento Italiano che con alcuni emendamenti al decreto Cura Italia ha introdotto un’importante novità per aiutare i cittadini a superare questo difficile periodo. Tra essi anche la possibilità di sospendere l’assicurazione auto e moto fino al 31 luglio, senza nessun costo aggiuntivo per il cliente.

Di fatto si tratta di una proroga temporale del periodo di assicurazione: l’RC Auto sarà infatti valida fino alla fine del contratto già stipulato più il periodo di tempo della sospensione.

Il periodo è calcolato dal momento in cui il cliente invia la richiesta alla propria assicurazione e fino al 31 luglio 2020, a meno che il cliente stesso non decida di interrompere la sospensione.

Per essere valida, devi seguire due importanti regole:

  • l’auto non deve circolare su strada;
  • non deve sostare su strade pubbliche o su strade equiparate a quelle pubbliche.

Un importante aspetto da considerare: potrà beneficiare della sospensione solo chi potrà parcheggiare l’auto nel proprio box oppure in uno spazio privato.

Quanto puoi risparmiare

La sospensione della Rc Auto consente di avere un duplice risparmio economico: innanzitutto l’operazione è gratuita, ovvero il cliente non dovrà pagare nessun costo aggiuntivo. In secondo luogo viene sospeso il pagamento di un servizio di cui non si è di fatto usufruito. Insomma potresti risparmiare una bella somma, forse simile a quella che potresti vincere nei migliori casino online. L’importante è inviare al più presto l’apposita richiesta alla tua compagnia assicurativa.

Martina Belmondo
Info su Martina Belmondo 63 Articoli
Laureata in Economia Aziendale, classe 1987, Martina dirige la redazione di Inprestiti.com da giugno 2015. Ama gli animali e gli sport estremi.